– Se pensi che il fumo faccia male –

url-71

Tutto il giorno al lavoro, seduti davanti allo schermo di un computer. Alla sera finalmente sdraiati sul divano a godersi il giusto relax, leggendo un libro o vedendo un bel film. L’uomo del 2000 è sedentario, anche se i benefici di una regolare attività fisica sono ormai stranoti a tutti. Fa bene non solo allo smaltimento dei chiletti di troppo, ma previene molti tipi di malattie, quelle cardiovascolari, alcuni tumori, il diabete, l’osteoporosi, previene addirittura la depressione e migliora le capacità cognitive! Secondo gli ultimi studi, il tempo dedicato ogni settimana all’attività fisica è il miglior indicatore della salute e della longevità potenziale di una persona: la sedentarietà è un importante fattore di rischio ed è responsabile di circa 5,3 milioni di decessi l’anno. In pratica uccide quanto il fumo.

In media però, un adulto su tre in tutto il mondo non vuole o non riesce a seguire le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità: dedicare almeno 150 minuti a settimana all’attività fisica aerobica di moderata intensità. E la situazione si aggrava ulteriormente per i più giovani. L’80% degli adolescenti (13-15 anni) infatti non si muove a sufficienza: meno dei raccomandati 60 minuti di attività fisica al giorno. Gli adolescenti italiani, nel dettaglio, si collocano all’ultimo posto, rispetto ai loro coetanei europei, per il livello di attività fisica svolta quotidianamente. Fanno cioè poco movimento attivo, che non vuol dire sport, ma in generale qualunque attività che comporti una spesa di energia e aumenti la frequenza cardiaca e respiratoria, come andare a scuola a piedi o giocare all’aria aperta.

Non è mai troppo tardi, però, per abbandonare stili di vita sedentari ed iniziare un percorso di attività fisica in grado di migliorare tutti i canoni di vita!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *